Sunrise Kempiski: la gemma del Celeste Impero

kempisky_home
Vista notturna del Kempinski hotel

Vista notturna del Kempinski hotel

Pechino – Se il mercato interno del turismo cinese ha messo il turbo (come riporta il sito hotelmarketing.com) anche la qualità delle strutture punta decisamente verso l’alto.

Ultima perla ad essere infilata nella collana cinese della è il Sunrise Kempiski Hotel, a circa 60 km da Pechino, un progetto con caratteristiche straordinarie in termini di design.

Alto quasi cento metri è distribuito su 21 piani per 306 suite, si estende su una superficie di oltre 18 mila metri quadri, coperti da oltre 20 mila pannelli di cristallo; progettato dallo studio di architettura Shanghai Huadu Design Co, ha richiesto due anni di lavoro impiegando nell’impresa circa 9.300 tecnici e un team internazionale di 60 designer provenienti da tutto il mondo, tra cui Italia, USA, Spagna e UK.

L’ingresso principale, con la sua palpebra, è un richiamo alla bocca di un pesce, simbolo di prosperità in tutto il mondo, in particolare in Cina, mentre il prospetto laterale, suggerisce la forma di una conchiglia, simbolo portafortuna in tutto l’oriente.

Il sito nella sua completezza, supera i 14 km²,  la più grande superficie commerciale del paese che comprende 14 ristoranti e bar, due centri termali, un porto turistico privato, una pagoda, strutture ricreative e per il fitness e un miniclub.

I fasti del celeste impero tornano a splendere.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *