Renzi annuncia: pagamenti in contanti fino a 3000 euro

 

Matteo Renzi

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi

Quando avremo sistemato con i decreti fiscali la fatturazione elettronica, potremo riportare i limiti del contante a livello europeo: da 1000 a 3000 euro“.

Parola del “turbo presidente” Matteo Renzi, che annuncia un provvedimento particolarmente atteso dagli operatori turistici. Per ora si tratta solo di una intenzione del Governo, diffusa a poche ore dalla smentita sull’ipotetica tassa che avrebbe dovuto colpire i versamenti in contanti superiori ai 200 euro. Idea che lo stesso Renzi ha liquidato come “idiozia galattica“.

Per passare dall’annuncio ai fatti, però, è necessario che sia varato il decreto delegato sulla fattura elettronica, il provvedimento che dovrebbe abolire i documenti fiscali fisici, mettendo i registratori di cassa direttamente in rete con il Fisco.

E con una transazione perfettamente monitorata, i tanto vituperati contanti non dovrebbero più costituire un pericolo o un incentivo all’evasione, allineando l’Italia al resto dei Paesi dell’Unione, dove vige il limite dei 3000 euro. Al momento infatti, gli unici a poter essere esclusi dalla “tagliola 1000 euro” sono i cittadini extracomunitari, non residenti in Italia, che possono pagare beni e servizi fino ad un massimo di 15.000 euro in contanti. Ma attenzione, per beneficiare della deroga vanno preventivamente comunicati all’Agenzia delle Entrate, il deposito delle somme sul conto corrente e un’autocertificazione del cliente.

La nuova banconota da 20 euro

La nuova banconota da 20 euro

Pur continuando ad essere molto popolari in Italia, i contanti dovranno vedersela anche con la campagna del Governo che punta ad aumentare l’uso di carte di credito e pagamenti elettronici, particolarmente ignorati dal Belpasese, ma pur essendo entrato in vigore l’obbligo di dotarsi di del Pos (lo scorso 30 giugno 2014), per ora chi non si adegua non rischia sanzioni, ma una semplice “mora del creditore”.

Ironia della sorte, proprio oggi, il Presidente della Bce Mario Draghi, presenta la nuova banconota da 20 euro, evento che la Banca Centrale Europa ha deciso addirittura di promuovere con un gioco on-line dedicato, che spiega gli standard di sicurezza del nuovo biglietto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *