Kayak: ecco come calano i prezzi

Kayak1
Il metamotore di casa Priceline ha diffuso un documento in cui svela il miglior metodo per prenotare per le destinazioni più popolari nel 2016, dati che condizioneranno il booking online in tutto il mondo

Prenotare al momento giusto per assicurarsi la miglior tariffa aerea è il desiderio di gran parte dei viaggiatori,  italiani compresi. Per aiutarli in questa impresa, il motore di ricerca dedicato al viaggio KAYAK.it ha analizzato i dati provenienti da oltre un miliardo di ricerche, per scoprire il momento più conveniente per prenotare un volo per le 10 destinazioni più popolari nel 2016, sia in Europa che a livello internazionale, con suggerimenti mirati sui giorni della settimana e sull’orario migliore a seconda della stagione.

Garaak

Gurhan Karaagac, Kayak

“Noi di KAYAK siamo appassionati di dati e ci piace mettere il nostro know-how tecnologico al servizio di tutti”

Parola di Gurhan Karaagac, Regional Director KAYAK per Italia, Turchia, Grecia e MEA, che aggiunge:  “Forniamo loro utili consigli che li aiutino a pianificare al meglio i propri viaggi; grazie alle nostre analisi, che offrono informazioni importanti rispetto a quando convenga prenotare le destinazioni più popolari, gli utenti possono fare scelte di viaggio consapevoli di aver optato per la soluzione ideale.”

 

Quando prenotare in Europa

Le analisi di KAYAK.it rivelano che gli italiani che vogliono visitare le destinazioni europee possono approfittare di tariffe convenienti prenotando i voli con circa due mesi di anticipo.

È questo, infatti, il caso di tutte le destinazioni, fatta eccezione per Praga, meta per cui occorre acquistare il volo con tre mesi di anticipo per risparmiare.

Per alcune destinazioni prenotare con troppo anticipo non equivale necessariamente a trovare la migliore offerta: per Berlino, ad esempio, ricercando un volo due mesi prima della partenza si trovano tariffe più economiche rispetto alla stessa ricerca con tre mesi di anticipo.

Le destinazioni europee per le quali le tempistiche fanno davvero la differenza sono Londra, Budapest e Barcellona. Per queste tre città è possibile risparmiare rispettivamente l’80% (pagando il volo 28 € contro 174 €), il 78% (28 € contro 175 €) e il 68% (38 € contro 110 €).

Generalmente, per le destinazioni europee i voli più economici si trovano nel periodo centrale della settimana: in particolare, mercoledì sembra essere il giorno più indicato per viaggiare, come nel caso di Parigi e Barcellona, mete che offrono le migliori tariffe pianificando sia la partenza che il rientro in questo giorno.

 

Quando prenotare per le destinazioni extra europee

Tra le destinazioni più gettonate fuori dall’Europa, alcune permettono di pianificare le vacanze con meno anticipo di altre. È il caso di mete come Miami e Malé, che offrono le tariffe più convenienti ricercando il volo con due mesi di anticipo rispetto alla partenza, così come Phuket che mostra le migliori tariffe a mesi di anticipo.

kayak3

Mete popolari come New York e Bangkok richiedono invece un’organizzazione a lungo termine, potendo trovare le migliori offerte prenotando con circa sette mesi di anticipo.

Prenotando nei tempi giusti, le mete che consentono di risparmiare maggiormente sono Buenos Aires con il 54% (304 € contro 654 €), New York con il 52% (314 € contro i 653 €) e Bangkok con il 50% di risparmio (385 € contro gli 768 €).

Per quanto riguarda le mete extra europee, l’inizio della settimana o il week end risultano essere i giorni più indicati per viaggiare: è il caso di città particolarmente gettonate come New York (la combinazione più conveniente prevede partenza e ritorno nella giornata di martedì), Bangkok (con partenza martedì e ritorno giovedì) e Miami (con partenza e ritorno domenica).

 

Anche l’orario fa la differenza

Quando si tratta di trovare le migliori offerte, anche l’orario in cui si prenota influisce sul prezzo. I dati mostrano, infatti, che alle 23:00 è possibile trovare le migliori offerte, mentre si sconsiglia di prenotare alle 9:00. Questo accorgimento può aiutare a risparmiare circa il 31%.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *