Kayak e l’Italia: intervista a Gurhan Karaagac

Home
Gurhan Karaagac, numero uno del metasearch Kayak anche per l’Italia , ha risposto a tutte le nostre domande, sottolineando il ruolo chiave del Belpaese nelle strategie del portale dedicato di Priceline.
 
di Stefano Mascioni

Kayak è il metasearch di casa Priceline (che lo ha acquisito nel 2013) il terzo moschettiere, insieme a Booking e Agoda, che elabora milioni di richieste ogni giorno, veicolando il traffico del booking online turistico in più di 30 paesi e in 18 lingue. Fondato nel 2004 da Steve HafnerPaul M. English, è il concorrente più temibile per Trivago e ora punta dritto sull’Italia.Gurhan Karaagac

Quanto pesa l’Italia nei programmi di KAYAK? 

Gurhan Karaagac

Karaagac, Regional Director per Italia, Grecia, Turchia & MEA

Per policy non possiamo condividere informazioni sulle performance dei mercati locali. Tuttavia posso assicurarvi che KAYAK.it sta andando bene e che rappresenta uno dei mercati chiave in Europa. Le nostre analisi mostrano che i consumatori italiani navigano online in cerca di offerte in maniera molto attenta. Vogliono essere sicuri che il prezzo che stanno pagando sia realmente la migliore offerta disponibile in base alle loro esigenze.Cercano e comparano le offerte in diversi siti web, forum, ecc., per controllare le numerose opzioni e trovare la soluzione più adatta a loro. Quindi sono convinto che i consumatori italiani useranno sempre più spesso i motori di ricerca viaggi come KAYAK.it, che proprio per questa ragione, offre i risultati nel modo più completo e intuitivo possibile. Sarà la tipologia di servizi come i nostri a espandersi ed è per questo che prevediamo anche una nostra crescita in Italia”.


 

Parity rate, sì o no?

È importante notare che, come motore di ricerca dedicato al viaggio, KAYAK.it non vende direttamente al consumatore. Cerchiamo in altri siti e mostriamo le offerte disponibili in modo chiaro e intuitivo. Una volta che l’utente ha trovato ciò che desidera, lo lasciamo scegliere dove prenotare e lo indirizziamo al rispettivo sito di viaggi, proprio come le OTA o i siti di prenotazione alberghi. Il nostro obiettivo principale in qualità di meta-motore di ricerca è quello di diventare sempre più completo, focalizzandoci in termini di rilevanza, precisione e velocità in modo da consentire ai viaggiatori di trovare facilmente il volo, l’hotel, il noleggio auto o il pacchetto vacanza che si adatta maggiormente alle loro esigenze. Per quanto riguarda la parity rate, non siamo i diretti interessati e non possiamo parlare a nome di chi opera in questo settore, ma di sicuro gli albergatori vedono la sua abolizione come qualcosa di positivo, ma ciò rende il mercato ancora più competitivo. Parity rate o no, noi lavoriamo per essere in grado di fornire all’utente i risultati di ricerca più competitivi e completi. Fintanto che l’utente potrà trovare la migliore tariffa disponibile sul mercato, consideriamo il nostro lavoro un successo.”


 Quanto pesa il mobile nei programmi di KAYAK?

La tecnologia ha sicuramente rivoluzionato il settore in cui operiamo e facilitato il processo di innovazione. I consumatori sono sempre più tech-savvy e il settore mobile sta prendendo la leadership. Questo, naturalmente, impatta sul modo in cui le aziende devono rispondere alle esigenze e alle richieste dei consumatori. Gli utenti sono sempre più orientati verso il mondo online ed è proprio in rete che ricercano qualsiasi cosa utilizzando il proprio mobile e la comparazione dei prezzi è una delle principali prerogative. Questa è una grande notizia per noi in qualità di motore di ricerca dedicato al viaggio e per questo forniamo servizi e feature per confrontare i prezzi di voli, hotel, auto e pacchetti non solo sul nostro sito web, ma anche mentre si è in viaggio. Un terzo del nostro traffico proviene da mobile. Questo è anche dovuto al fatto che il nostro sito è mobile-optimized e la nostra app KAYAK gratuita permette agli utenti di cercare viaggi, dove e quando desiderano – l’esperienza dell’utente è esattamente la stessa indipendentemente dal dispositivo utilizzato. Grazie al nostro team altamente qualificato, siamo sempre stati all’avanguardia e in grado di rispondere alle mutevoli esigenze degli utenti e continueremo a sviluppare e migliorare i nostri prodotti e servizi per soddisfare le loro richieste”.


 

Avete in programma un sistema di prenotazione diretta come TripConnet di Tripadvisor?

“Non possiamo condividere commenti sui competitor, ma vorremmo sottolineare che abbiamo attivato un servizio di prenotazione white-label che permette agli utenti di prenotare attraverso siti di terze parti che migliorano l’user experience senza essere reindirizzati su un altro sito di prenotazioni“.


Quanto pesano i pacchetti vacanze nelle vendite di KAYAK? Stanno funzionando?

Kayak1 “I pacchetti vacanza sono un prodotto online relativamente nuovo rispetto ai voli e agli hotel e sono certamente più impegnativi. Tuttavia, abbiamo trovato una buona spinta per fornire informazioni e opzioni agli utenti. I pacchetti sono il tipo di prodotto che certamente richiede più ricerca da parte dell’utente. Un volo può rappresentare un viaggio breve, anche per lavoro, ma i pacchetti sono un sogno lungo un anno per la maggior parte degli utenti e vogliamo essere sicuri che abbiano tutti i dettagli di cui necessitano per prendere una decisione ben informata. KAYAK vuole assicurarsi che l’utente sia in grado di prenotare la propria vacanza da sogno in ogni dettaglio e quindi di gestirla passo dopo passo attraverso la funzionalità Trips, avendo nel complesso un’ottima esperienza in termini di pianificazione e gestione del viaggio”.


 Ci sono frizioni con le reti delle agenzie tradizionali GDS?

Certamente la vendita tradizionale esiste e ci sono persone che preferiscono questa modalità di pianificazione di viaggio, ma il mercato di ricerca viaggi dove operiamo è in continua crescita. Dal mio punto di vista, dopo tutto, e come già detto in precedenza, Internet rappresenta il futuro per il settore il quale è in grado di fornire una maggiore trasparenza all’utente durante la ricerca dei viaggi. Le nuove generazioni abituate ai servizi online accedono al mercato e sono desiderosi di esplorare il mondo e viaggiare. Usano dispositivi mobile e app dedicate a una varietà di scopi su base giornaliera; per loro è una cosa normale. Ecco perché il nostro obiettivo attuale è quello di migliorare e sviluppare ulteriormente tali soluzioni per rispondere a queste esigenze, in modo che i consumatori possano pianificare e gestire i loro viaggi dall’inizio alla fine con il proprio dispositivo mobile, senza badare a dove si trovino nel mondo“.


Su quale area del mondo dovrebbe puntare l’Italia per sviluppare il turismo inbound?

L’Italia è un Paese chiave nell’industria del viaggio grazie alle innumerevoli risorse di cui dispone: la sua eredità artistico-culturale è famosa in tutto il mondo, così come la sua cultura gastronomica. Anche per il settore del turismo, investire in tecnologia è indispensabile. Per questo motivo, può essere molto rilevante l’offerta di un servizio come il Wi-Fi gratuito (dai luoghi privati come gli hotel ai luoghi pubblici come aeroporti e stazioni): oggi tutti sono costantemente connessi attraverso dispositivi mobili per effettuare acquisti, ottenere informazioni e relazionarsi con i propri amici. Più alta è la disponibilità di una rete internet gratuita, maggiore è la possibilità che i turisti condividano la propria esperienza, promuovendo direttamente il Paese che stanno visitando“.


Quale il segreto del successo di KAYAK? 

“KAYAK è prima di tutto un pioniere della tecnologia dei meta-motori di ricerca. Più del 65% del team di KAYAK si concentra sulla sull’innovazione tecnologica. Così continuiamo a sviluppare e aumentare i nostri prodotti e servizi al fine di rimanere costantemente all’avanguardia e andare incontro alle esigenze dei nostri utenti. KAYAK non si ferma mai. Siamo il tipo di squadra che non si accontenta. C’è sempre qualcosa che può essere perfezionato. KAYAK pubblica nuovi aggiornamenti al proprio sito quasi tutti i giorni e dal momento che ci consideriamo un’azienda tecnologica, più che retailer di viaggi, siamo profondamente impegnati nel cercare di creare innovazione più velocemente degli altri. Elaborando oltre 1 miliardo di ricerche ogni anno, KAYAK ha accesso a una mole senza pari di informazioni, relative a viaggi e insight sui consumatori, che consentono al team di osservare in tempo reale lo sviluppo di nuove tendenze. La possibilità di avere accesso a una così ampia quantità di dati rappresenta per KAYAK un reale vantaggio competitivo sul quale gli altri player non possono fare affidamento. Per questo abbiamo creato:

  • La nostra App – scaricata più di 50 milioni di volte – dal 2009 è una delle principali applicazioni di viaggio del settore e nessun altro meta-motore possiede un’applicazione così completa che include, accanto alle opzioni di ricerca, anche gli strumenti utili per pianificare e gestire al meglio i propri viaggi.
  • Price Forecast: è uno strumento in grado di consigliare se procedere subito con l’acquisto o aspettare, in modo che l’utente possa prenotare la propria vacanza con sicurezza. Questa è una caratteristica che ci rende unici e che nessun altro concorrente possiede.

 

Nel complesso, non vogliamo essere percepiti come un sito web che vende qualcosa, ma come uno strumento di viaggio indispensabile. KAYAK.it aiuta i viaggiatori italiani a trovare l’offerta che stanno cercando prima di prenotare e li supporta grazie a strumenti adeguati a gestire i viaggi per tutta la loro durata”.


 

Come sarà il mercato del booking online tra 10 anni?

“In generale, le persone continueranno a pianificare la propria vacanza in anticipo ove possibile e a cercare l’offerta migliore di viaggio in accordo con il proprio budget; le persone vogliono essere sicure di fare la scelta giusta. E questi sono i bisogni che continueremo a soddisfare. Piuttosto che idee specifiche, cerchiamo di dare alla gente una gamma completa di offerte tra cui scegliere in base a ciò che si sta cercando e di fornire l’ispirazione per un viaggio, mentre la decisione finale di prenotazione spetta a loro. È su questa filosofia che basiamo il nostro funzionamento.

Guardando da qui a 10 anni si tratta di un lasso di tempo estremamente lungo in questo periodo di sviluppo tecnologico esponenziale. In pratica, i computer raddoppiano la propria potenza ogni 12 – 18 mesi. Questo significa che i computer e le tecnologie a esso correlate possono diventare 500 volte più potenti in 10 anni. Inoltre, le persone sono più abituate al raggiungimento rapido di informazioni sempre più accurate. Questo significa che la loro richiesta in questo senso crescerà esponenzialmente. È difficile fare congetture su cosa succederà in questi dieci anni, ma possiamo dire che il futuro si baserà sempre di più sul mobile, su ricerche sempre più veloci e facili per l’acquisto di servizi legati ai viaggi. Occorre che tutto diventi più facile e ancora più conveniente per l’utente, altrimenti quest’ultimo non sarà soddisfatto del servizi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *